e-mail

SENIGALLIA 
PREMIO  LETTERARIO
PATRIZIA BRUNETTI

 

 Patrizia Brunetti, prezioso esempio di impegno negli studi e di dedizione al lavoro, ci ha lasciati il 2 dicembre del 2006. Laureata presso l'Università di Urbino in Lingue e Letterature straniere con il massimo dei voti e la lode, si è sempre distinta per il suo carattere dolce, la sua parola lieve. Eppure, dietro il suo affabile sorriso, vi era una convinta determinazione, un forte
senso di responsabilità; cosicché, pur potendo dedicarsi alla carriera di insegnante ed entrare nel mondo della scuola, scelse di stare accanto agli altri membri della famiglia e lavorare con loro per realizzare  un progetto alberghiero più impegnativo, che però non le impedì di continuare a coltivare i suoi studi e aiutare gli altri giovani a preparare tesi di laurea ed esami.
Quando l'altra vita cominciò a bussare alla sua porta, sostenne pazientemente le sofferenze fino alla fine, consolando col suo sorriso quelli che lasciava, per aiutarli a sopportare la sua assenza.

 

Centro Culturale “Sena Nova”, Via Oberdan, 3

60019  Senigallia (AN) – cell. 338 23 29 903

Albergo “Bice Viale Leopardi, 105

60019  Senigallia (AN), tel & fax: 071 65 221

Ulteriori informazioni
ASSOCIAZIONE “SENA NOVA” www.senanova.it - Via Oberdan, 3 - Tel. 338 23 29 903
ALBERGO BICE  - Viale Leopardi, 105  - Tel.-Fax: 071 65221

____________________________________________________________

 

Premio NAZIONALE LETTERARIO

“Patrizia Brunetti”

SENIGALLIA

2016 - IXa edizione

 

 

VINCITORI SEZIONE POESIA

1° Premio: Lorenzo Spurio –  Jesi (AN)

2° Premio: Vito Sorrenti – Sesto San Giovanni (MI)

3° Premio: Luigi Paraboschi  Castelsangiovanni (PC)

 

VINCITORI SEZIONE PROSA

1° Premio: Marco Prati  – Cesena (FC)

2° Premio: Giulio Marra  – Roncade (TV)

3° Premio: Andrea Listanti – Roma 

3° Premio Valter Serafini    Granarolo (BO)

 

FINALISTI

Andreani Gabriele, Campanelli Nadia, Censi Luciana, Cibin Daniela, Cottini Annamaria,  De Luca Radocchia Marco, Dominaci Pierina, Donà Franca, D’Urso Riccardo, Ferlini Vanes, Giorgi Laura, Industria Nunzio, Malgieri Mario, Magnanimi Vittorio, Martone Giovanni, Martucci Vittorio, Monari Tiziana, Piccirillo Lorenzo, Sancino Elisabetta.

 

MENZIONE

Camagni Sonia,  

Lorusso Francesco

Marcellini Mauro

Natalucci Massimo

Papili Patrizia

Tucciariello Pasquale,

Michela Turra

 

CITAZIONE

Amicuzi Riccardo

Berardi Elisa, Domenico Ruggiero, Mantovani Luigi, Cerabino Maria Tiziana.

 

AUTORI DELLE MARCHE

Aloisi Renato, Angeletti Elvio, Bellagamba Liliana, Berni Annamaria, Boccolini Maria Grazia, Brugiatelli Antonella, Bruschi Clito, Colonna Silvia, Crostelli Penelope, Curzi Valtero, Diamantini Federica, D’amico Maria Luisa, Dui Benedetta, Greganti Letizia, Gregorini Daniela, Guerra Rossana, Landini Marisa, Leonori Agostino, Livieri Lorenzo, Lo Iacono Francesco, Maltempi Lena, Mancinelli Franco, Marchetti Maria Pia, Mazzaferri Federico, Medici Marco, Mencarelli Patrizia, Mengarelli Alessandro, Moroni Guglielmo, Palanca Orietta, Patonico Franco, Piergigli Fiorina, Piscini Usha, Prediletto Vincenzo, Reggiani Rita, Romiti Ilaria, Signorini Marcello, Silvestrini Maria Pia, Soffici Barbara, Stolfi Elena, Strinati Fabio, Tiberi Riccardo, Vella Irene Matilda, Verde Mirella, Veschi Michele, Vesprini Jessica, Vico Massimo.

 

 GIURIA

 

Anna Annibali

Fabrizio Chiappetti

Livia Di Marcelli

Nadia Gianfranceschi

Chiara Pietrucci

 

PRESIDENTE

Camillo Nardini

VINCITORE SEZIONE PROSA

RISTORANTE DA BICE (Slide)

 

____________________________________________________________

 

Premio NAZIONALE LETTERARIO

“Patrizia Brunetti”

SENIGALLIA

2015 - ViIIa edizione

 

"PREMIO LETTERARIO NAZIONALE
PATRIZIA BRUNETTI - SENIGALLIA"

Comunicazione inviata ai partecipanti:

"Gentilissimi concorrenti,
finalmente la Giuria ha raggiunto un accordo, unanime e condiviso. Ho il piacere di comunicarvi i Vincitori di questo Premio Letterario istituito, otto anni fa, per ricordare la bella figura della giovane Patrizia Brunetti, di Senigallia. I concorrenti, da tutt’Italia, sono stati 330.
Prima di procedere, concedetemi di ringraziare i titolari dell’Hotel Bice – Anna, Luigi, Andrea, Stefano e Claudio –, le Prof.sse Anna Annibali, Alessandra Ceccarelli, Cristina Esposto, Roberta Repaci e il Prof. Andrea Bacianini.
Coloro che non sono nella ristrettissima rosa dei primi tre non devono assolutamente dispiacersi più di tanto; dovrebbero, piuttosto, essere sommessamente orgogliosi perché, in un contesto così nutrito di concorrenti, si sono piazzati fra i “Finalisti”. Anzi, un certo numero di costoro, negli ultimi giorni, ha varcato di continuo l’esile linea del confine che segnava il traguardo.
I vincitori prenderanno accordi con lo scrivente per tutte le esigenze legate alla stampa dei libri che saranno editi completamente a spese della Organizzazione.

Ci vediamo sabato 5 dicembre, dalle ore 11,15 in poi, presso il Salone dell’Hotel Bice, a Senigallia.

Bene, eccovi i Vincitori:

Sezione Poesia: 1°- Tiziana Monari, Prato; 2°- Rodolfo Vettorello, Milano; 3°- Gianluca Di Stefano, Rho.
Sezione Racconti: 1°- Gabriele Andreani, Pesaro; 2°- Vanes Ferlini, Imola; 3° - Giorgio Molina, Novara.

Attestato: “Finalista” nella sezione Poesia
Giorgio Baro, Torino; Yuleisy Cruz Lezcano, Marzabotto; Daniela Basti, Chieti; Giovan Pietro Passoni, Rivolta d’Adda; Elisabetta Sancino, Inzago; Laura Cesetti, Macerata; Carla Baroni, Ferrara; Marianna Della Penna, San Salvo; Emanuele Gagliardi, Roma; Elisa Pallotta, Fabriano; Antonio Barracato, Cefalù;

Attestato: “Finalista” nella sezione Prosa
Riccardo Viselli, Ceprano; Mario Malgieri, Genova; Mariagrazia De Castro, Benevento; Aurelio Conticelli, Venezia; Fabio Muccin, Casarsa; Vincenzo Ferro, Rosolini; Giuseppe Carbonaro, Vittorio Veneto; Rosalba Scavia, Roma; Natalia Giberti, Imola; Franca De Santis, Garrufo di Sant’Omero.

Attestato: “Al merito”: Riccardo Amicuzi, Porto Potenza Picena; Nazareno Caporali, Milano; Rosa e Giovanni Laricchia, Mola di Bari; Alessia Di Stefano, San Benedetto del Tronto.

Gli Attestati saranno inviati via mail; o anche, su richiesta, per posta.

Cordialmente
Camillo Nardini

 

 

____________________________________________________________

Premio NAZIONALE LETTERARIO

“Patrizia Brunetti”

SENIGALLIA

2014 - ViIa edizione

 

Gentilissime, gentilissimi, è con grande emozione che comunico i risultati.

A voi vincitori, complimenti per la splendida affermazione, che tanto più è rilevante quanto più si staglia sul numero dei concorrenti. 
    A voi partecipanti, apprezzamenti per l’impegno profuso, per il cuore messo in gara, per l’amore riposto nella parola, che spesso guarisce e sempre salva.
     Ma non è finita qui. Anzi. Il nostro , anzi meglio, vostro Premio tornerà l’anno prossimo e sarà ancora più bello parteciparvi.
     Nei prossimi giorni invieremo appunti, suggerimenti, perplessità e lievi perplessità sui lavori, che torneranno utili anche per altri Concorsi. Se emergono suggerimenti o rimproveri da farci, fateli pure. Serviranno a noi tutti per migliorare e rendere questo Premio un riconoscimento di autentica qualità.


Vincitori del Premio Letterario Senigallia "Patrizia Brunetti" del 20
14

Sezione Poesia

  1. Barbara Cannetti – Corlo (Ferrara)
  2. Vito Massa – Bari
  3. Sonia Camagni – Monsano (Ancona)

 

Menzione Sezione Poesia

Maria Tiziana Cerabino – Vigo (Spagna)

Maria Grazia Vai – Bubbiano (Milano)

 

 

Sezione Prosa

  1. Chiara Rossi – Santa Margherita Ligure (Genova)
  2. Mario Malgieri – Genova
  3. Anna Silvia Armenise – Igea Marina (Rimini)

 

Menzione Sezione Prosa

Isabella Castelluccio – Benevento

Anna Maria Rosa Di Marco – Partinico (Palermo)

Marco Tabellione – Montesilvano (Pescara)

 

Sezione speciale: Citazione alla memoria dello scrittore ignoto. Si acclude, per tutti, il documento.

 

Grazie per la vostra straordinaria e foltissima partecipazione. La Cerimonia di Premiazione si svolgerà il prossimo sabato 6 dicembre 2014, alle ore 11,30 presso l’Hotel “Bice”, a Senigallia. Abbiamo il piacere di invitarvi, come da tradizione, alla cerimonia di consegna dei Premi e dei Riconoscimenti, nonché alla lettura dei versi o brani scelti dalla Giuria. Al termine, seguirà un buffet offerto dai titolari dell’Hotel.

Il concorrente classificato al primo posto di entrambe le sezioni potrà fruire dell’ospitalità (vitto e alloggio per una notte) dei fratelli e della zia di Patrizia, alla quale il Premio è intitolato.

 

Un cordiale saluto

Hotel Bice - Senigallia

Anna, Luigi, Stefano, Claudio e Andrea

Giuria

Prof.ri Anna Annibali, Andrea Bacianini, Alessandra Ceccarelli, Roberta Repaci

 

Il Presidente

Prof. Camillo Nardini

 

Allegato 1/2

A seguito di una interessante corrispondenza epistolare con la famiglia Carpo - Sig.ra Vittoria Carpo - aderiamo alla richiesta di istituire per il 2014 la Citazione alla memoria dello scrittore ignoto e leggere l’estratto di una lettera, ritrovata nel fondo di un baule nella soffitta dell’abitazione dei sigg.ri Carpo. La lettera, commovente, assume le caratteristiche di documento storico e letterario. Le lettere originali (due) sono state consegnate dalla famiglia Carpo al Museo del Reclusorio di Pizzighettone e definite "raro documento del Reclusorio..". Inviamo il presente documento alla sig.ra Carpo perché lo consegni al sig. Sindaco della città. Provvederemo a spedire la lettura del brano, incisa su DVD, augurandoci che questa corrispondenza possa crescere con ulteriori e più proficue relazioni. Cordialmente,

 

la Giuria del Premio Nazionale Letterario “Patrizia Brunetti” – Senigallia.

 

Lettera di un giornalista – finora sconosciuto –  che svolgeva il servizio militare in Pizzighettone.

 

Lettera alla famiglia

 

 Pizzighettone:26-12-1924

 

Carissimi,

il giorno di Natale l’ho passato né bene né male; l’ho passato così; come una festa qualunque, assalito da una costante malinconia.

L’ho passato bene riguardo  al vitto ed al servizio. Moralmente però, l’ho passato male, anzi sarei quasi tentato di dire malissimo. In ogni momento, in ogni luogo, in ogni ora, sempre, ero soggetto a lontani ricordi, a pensieri nostalgici. Sempre pensavo agli altri anni, passati lietamente in famiglia… Ore tristi di solitudine e di ricordi; attimi cocenti di malinconia e di rimpianti; momenti passeggeri di rabbia impotente…: la lontananza!

Quando la sera scese, avvolgendo con le sue ombre tutte le cose terrene; sembrò volesse calare un nembo di doloroso mistero, il quale volesse rendere schiava ogni gioia, tanto difficile e rara in questo luogo di sventura. Ed è appunto in questi momenti che si ridestano più intensi gli affetti e i ricordi, e più violenti si risvegliano i sopiti  desideri.

Se per me è duro, ben più duro dev’essere, per i tanti sventurati che si trovano qui detenuti, lontani anch’essi dalle loro famiglie, impossibilitati  godere anche di minimi momenti di gioia.

Nelle fredde e mute camerate, nei piccoli cortili chiusi da altissime mura e dai quali null’altro vedono al mattino che sorgere il sole, e la sera sollevarsi fra i lontani colli la luna; essi nulla sentono, all’infuori dell’eco festosa della vita libera e attiva.

Curvi sotto  il grave peso di un atroce dolore; inerti, avviliti, affranti, guardano con infinita tristezza, nelle notti lunghe di quest’inverno, fra le piccole finestre munite di solidissime inferiate, un lembo dell’immenso cielo stellato ed ascoltano la voce sferzante e seducente della natura che invita a godere il supremo bene concesso agli uomini: la libertà!...

Nel profondo silenzio degli uomini e delle cose, la luna, questa pallida e segreta testimone dei loro dolori, che guarda e tace, naviga nello spazio sconfinato del firmamento lasciando un raggio di luce nell’edificio: essa è la sola notturna visitatrice di questo sinistro albergo.

Non un’affettuosa parola per sollevare lo spirito, non una carezzevole mano per  lenire il dolore.

Al di  là di queste mura che la scolta attentamente sorveglia, altri uomini, molti forse peggiori di loro, vivono nell’opulenza delle loro gioie, noncuranti, purtroppo, dell’immenso dolore compreso in questi infelici caduti nel baratro dell’ignominia, spesso più per inesperienza che per vizio, per una passione che per un odio, e che nel disperato abbandono, nel tormento della loro sventura, nell’amarezza dei sogni lontani, tra cocenti lagrime consumano gli anni più belli.

Nulla posso più dirvi, o almeno nulla ho più a dirvi: vi ho espresso press’a poco come ho passato la festa di Natale; lascio a voi ora, di farvene un concetto.

Gradite pertanto i miei più affettuosi saluti.

 

Vostro devotissimo

Carletto

 

Vincitori del Premio Letterario Senigallia "Patrizia Brunetti" del 2013

 

SEZIONE POESIA 1° CLASSIFICATO:
“Poesie” di Tiziana Monari - Prato

SEZIONE POESIA 2° CLASSIFICATO:
“Poesie” di Giuseppe Mandia - Corciano, Perugia

SEZIONE POESIA 3° CLASSIFICATO:
“Poesie” di Filippo Mantoni e Nicola Curzi - Senigallia
 

SEZIONE NARRATIVA 1° CLASSIFICATO:
“Non è successo niente” di Gabriele Astolfi - Bologna

SEZIONE NARRATIVA 2° CLASSIFICATO:
“Ai confini del crepuscolo” di Anna Silvia Armenise – Igea Marina

SEZIONE NARRATIVA 3° CLASSIFICATO:
“Pensami” di Fabiola Ferroni – Macerata